UFFICIO POLITICHE PER LE DISABILITÀ CGIL NOTA LEGGE DI BILANCIO

UFFICIO POLITICHE PER LE DISABILITÀ CGIL NOTA LEGGE DI BILANCIO 2020 – Legge 27 dicembre 2019 n° 160

1 – Eliminazione barriere architettoniche (articolo 1 comma 29)

La legge di bilancio prevede a favore dei comuni e per ciascuno degli anni dal 2020 al 2024, nel limite complessivo di 500 milioni di euro annui, contributi per investimenti ad opere pubbliche, tra cui gli interventi per l’abbattimento delle barriere architettoniche.

2 – Scuola (articolo 1 comma 256)

La legge prevede 11 milioni per il 2020 per la qualificazione dei docenti in materia di inclusione scolastica;

1 milione di euro per ciascuno degli anni dal 2020 al 2022 per la qualificazione dei docenti in materia di prevenzione e contrasto al bullismo e per l’insegnamento dell’educazione al rispetto e della parità dei sessi per sensibilizzare gli studenti sui temi della non violenza e del contrasto ad ogni forma di discriminazione.

Sostegno (articolo 1 comma 266)

Sono previsti 12,06 milioni nel 2020, 54,28 nel 2021 e 49,75 nel 2022 al fine di incrementare la dotazione dell’organico dell’autonomia presente nelle scuole con i posti di sostegno.

3 – Fondi

Fondo per la disabilità e la non autosufficienza (articolo 1 comma 330)

La legge di bilancio, per dare attuazione a interventi in materia di disabilità finalizzati al riordino e alla sistematizzazione delle politiche di sostegno alla disabilità, ha istituito un «Fondo per la disabilità e la non autosufficienza», con una dotazione pari a 29 milioni di euro per l’anno 2020, a 200 milioni di euro per l’anno 2021 e a 300 milioni di euro annui a decorrere dall’anno 2022.

Fondo per la non autosufficienza (articolo 1 comma 331)

Il Fondo per la non autosufficienza, per il solo 2020, viene elevato di 50 milioni raggiungendo la cifra di 600 milioni.

Fondo per il diritto al lavoro delle persone con disabilità (articolo 1 comma 332)

Il Fondo per il diritto al lavoro dei disabili (previsto dalla legge 68/1999) è incrementato di 5 milioni di euro per il 2020, raggiungendo poco meno di 67 milioni, cifra inferiore di 5 milioni rispetto ai 72 previsti per l’anno prossimo.

5 – Contributi e Progetti

Sport (articolo 1 comma 333)

Per la realizzazione di progetti di integrazione delle persone con disabilità attraverso lo sport è previsto un contributo di 500.000 euro per il 2020 al “progetto Filippide”.

Scuole paritarie (articolo 1 comma 335)

Per il 2020 incremento di 12,5 milioni per le scuole d’infanzia paritarie che accolgono alunni con disabilità.

Contributo UICI (articolo 1 comma 336)

In occasione dei suoi cento anni, un contributo di 1 milione di euro è destinato all’Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti per il sostegno alle sue attività, per le manifestazioni ed iniziative nell’ambito della Giornata nazionale del Braille,, per la diffusione della cultura e della pratica dell’addestramento del cane guida e per la valutazione e il monitoraggio degli ausili e delle tecnologie speciali.

FISH (articolo 1 comma 337)

Alla FISH – Federazione italiana per il superamento dell’handicap Onlus viene autorizzata una spesa di 400.000 euro per ciascuno degli anni 2020, 2021 e 2022 al fine di garantire l’attività di inclusione e promozione sociale delle persone con disabilità svolta dalla stessa Federazione.

Contributo ANGLAT (articolo 1 comma 338)

Un contributo strutturale di 500.000 euro è attribuito, a decorrere dall’anno 2020, all’Associazione nazionale guida legislazioni handicappatati trasporti (ANGLAT), per la piena realizzazione degli obiettivi della Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità.

Contributo ENS (articolo 1 comma 455)

In favore dell’Ente nazionale sordi (ENS), ai fini della prosecuzione del progetto Comunic@Ens, e in particolare per il servizio di video chiamata, è autorizzato un contributo di 250.000 euro per gli anni 2020, 2021 e 2022 .

Fondo per l’assistenza alle persone con disabilità grave (articolo 1 comma 490)

Il Fondo per l’assistenza alle persone con disabilità grave prive del sostegno familiare è incrementato di 2 milioni per l’anno 2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *